top of page
Cerca
  • Immagine del redattoremartaguggiari

Vacanze in Sudafrica, cosa vedere


Indice

- Vacanze in Sudafrica, cosa vedere

- Cosa vedere in Sudafrica in 10, 15 giorni

- Viaggio in Sudafrica, periodo migliore

- Cosa mangiare in Sudafrica

- Viaggiare in Sudafrica, Covid


Vacanze in Sudafrica: cosa vedere e dove organizzare escursioni e visite interessanti? Il Sudafrica è un Paese straordinario: probabilmente uno dei più interessanti e suggestivi di tutto il continente africano. In questo Paese esistono luoghi unici, capaci di regalare intense emozioni e di toccare le corde del proprio cuore e farle vibrare intensamente.

Se avete deciso di regalarvi una vacanza da sogno nella nostra Farm, ecco alcuni importanti consigli ed indicazioni su cosa questo grande Paese ha da offrirvi.


Cosa vedere in Sudafrica in 10, 15 giorni


Una delle mete più interessanti e suggestive del Sudafrica da un punto di vista paesaggistico e naturalistico è certamente il celebre Kruger National Park. Un’escursione ad uno dei parchi più belli del Paese non potrà mancare in una vacanza di 10, 15 giorni in Sudafrica. Il Kruger National Park, situato nell’estremità orientale del Paese è il parco più esteso di tutto il Sudafrica. Il parco può vantare la presenza di una fauna particolarmente ricca: probabilmente per questa ragione parco nazionale Kruger è divenuto il più celebre e visitato di tutto il Paese.


Se avete intenzione di dedicare un giorno alla visita del parco, il nostro consiglio è quello di focalizzarvi su un’unica area della sua superfice immensa. In questo modo potrete apprezzare maggiormente la vostra escursione, evitando di dover percorrere centinaia di chilometri per visitare tutto il parco.


Non lontano dal parco nazionale Kruger vi è un altro luogo incredibile che potrete visitare: il Blyde River Canion merita certamente una visita se siete di passaggio da quella zona del Paese.

Scendendo più a Sud in prossimità della costa si trova il bellissimo Isimangaliso Wetland Park: trattasi di un parco popolare per le sue bellissime spiagge. Se deciderete di dedicare una giornata alla visita di questo parco, il punto di partenza dell’escursione potrebbe essere la piccola cittadina di Saint Lucia. All’interno del parco avrete sicuramente l’opportunità di avvistare i fantastici ippopotami immersi nelle acque. Tra gli animali facilmente avvistabili vi è inoltre il bellissimo leopardo.


Anche il territorio di questo parco è decisamente sterminato ed immenso. Per raggiungere le aree più a Nord è infatti necessario spostarsi in macchina per diverse ore. Aspetto caratteristico di Isimangaliso Wetland Park è rappresentato dal fatto che nel corso del periodo riproduttivo (che va rispettivamente dal mese di novembre al mese di marzo) è possibile vivere un’esperienza davvero unica, ammirando le enormi tartarughe marine che si avventurano sulla spiaggia per deporre le uova. Questo incantevole momento può essere vissuto in particolare a Cape Vidal e a Sodwana Bay.


E ancora continuando a viaggiare verso Est, potrete entrare nelle Regione del Kwa-Zulu Natal. Anche in questo caso l’attrazione più suggestiva di questo territorio sono i suoi favolosi parchi. Questi ultimi sono forse meno conosciuti dei parchi sopra citati: tuttavia presentano la particolarità di poter vantare una grande vastità e densità di flora e fauna, che non ha certamente nulla da invidiare agli altri parchi più conosciuti del Paese.


Dal nostro punto di vista, il parco probabilmente più suggestivo ed interessante è lo Hluhluwe-Imfolozi Game Reserve. Il parco è noto nel Paese per la presenza di un grande numero di rinoceronti bianchi. Questi ultimi rappresentano ormai una rarità nel nostro pianeta e questo parco rappresenta una sorta di santuario esclusivo di questi bellissimi animali. Chi lavora in questo parco è costantemente impegnato a combattere il bracconaggio, per preservare la sopravvivenza e scongiurare l’estinzione del rinoceronte bianco.


Oltre al pregiato rinoceronte bianco è ovviamente possibile imbattersi nel parco in uno dei Big Five. Particolarmente suggestivo lo spettacolo offerto al tramonto dagli ippopotami presenti nel parco. Se intendete visitare questo parco, il nostro consiglio è quello di percorrerlo in auto. Grazie alla presenza di numerose strade di collina, i paesaggi godibili in questo parco sono particolarmente suggestivi ed affascinanti.


Non lontano da questa zona vi è un paradiso naturalistico per tutti gli appassionati di birdwatching. La Mkuze Game Reserve vi offre la possibilità di godere della vista di moltissime specie di uccelli, direttamente da dei capanni installati e predisposti su laghi e pozze d’acqua: un’esperienza che vi lascerà senza fiato!


Viaggio in Sudafrica, periodo migliore


Il periodo migliore per un viaggio vacanza in Sudafrica è certamente rappresentato dai mesi di marzo, aprile e maggio. In questi mesi la mitezza del clima è ideale per muoversi e spostarsi.

E’ inoltre bene sottolineare di come in questo periodo le piogge inizino a calare progressivamente.


Cosa mangiare in Sudafrica


La cucina e la proposta enogastronomica del Sudafrica è molto ampia e varia. La cucina del Paese è infatti soprannominata Rainbow Cucine (cucina arcobaleno) per via delle diverse influenze culturali che la caratterizzano.


Se deciderete di regalarvi una vacanza nella nostra Farm, lo chef NoveNove saprà deliziarvi con tutti i profumi e sapori tipici della cucina Sudafricana, per vivere ancora più intensamente questa grande esperienza africana.


Viaggiare in Sudafrica, Covid


Per viaggiare oggi in Sudafrica è necessario soddisfare alcuni requisiti in ottemperanza delle norme vigenti in materia di contrasto alla pandemia da Covid 19. Agli arrivi negli aeroporti del Paese è necessario fornire una copia cartacea di un test PCR negativo, effettuato non più di 72 ore prima del viaggio. Questa norma vale anche per tutti i passeggeri in transito nel Paese.


I passeggeri sprovvisti di test negativo PCR negativo saranno testati all’arrivo e sottoposti ad un periodo di quarantena di 10 giorni, presso una struttura designata dal governo. I costi di test e quarantena saranno a carico del viaggiatore.

Post recenti

Mostra tutti

תגובות


bottom of page